UnionCamere Abruzzo - Trail Osservatorio Regionale Trasporti Infrastrutture e Logistica - Sito Ufficiale

[Vai al menu principale]    [Vai al menu di sezione]    [Vai al contenuto della pagina]

Logo TRAIL Abruzzo - Osservatorio Regionale Infrastrutture Trasporti e Logistica
Cartina dell'Abruzzo

  MONITORAGGIO OPERE
Aeroporti
Infrastrutture Settoriali
Nodi Logistici
Porti
Porti Turistici
Rete Autostradale
Rete Ferroviaria
Rete Stradale

  INFORMAZIONI
Chi Siamo
Partner
Comitato di redazione
Perchè un osservatorio?
Il contesto di riferimento
Obiettivi e caratteristiche
L'Economia abruzzese
Proposte e strategia
Dati statistici
Organizzazioni
Operatori Economici
Consumatori
Eventi & Formazione
FAQ

[

Valid CSS!

]

 

[

Level Triple-A Conformance to Web Content Accessibility Guidelines 1.0

]

 

[

Valid HTML 4.01 Strict!

]


[

MYSQL Powered

]

 

[

APACHE Powered

]

 

[

PHP Powered

]



Sito accessibile



Lunedì, 24 Aprile 2017 - Ore 20:58

[

HOME PAGE

]

[

NEWS

]

[

DOCUMENTI

]

[

LINK UTILI

]

[

CONTATTI

]


PERCHE' UN OSSERVATORIO?  

Il progetto "Osservatorio regionale trasporti logistica e infrastrutture Abruzzo" approvato e realizzato nell'ambito del fondo di perequazione annualità 2004 di Unioncamere d'Italia, intende rappresentare uno strumento di riferimento della Regione Abruzzo e di tutti gli stakeholder interessati ai settori di riferimento per il monitoraggio e la programmazione degli interventi.

La regione Abruzzo si colloca sul territorio dell'Italia in una posizione geografica privilegiata, quale "cerniera centrale" dei traffici del corridoio adriatico e tra il Mar Tirreno e il Mar Adriatico e rappresenta la porta verso l'Est europeo rappresentato dalle regioni balcaniche.

Le politiche di ristrutturazione della Regione degli ultimi decenni hanno determinato e sostenuto un rilevante processo di sviluppo del territorio, pur con disomogeneità tra diverse aree.

Sicuramente gli investimenti infrastrutturali hanno riguardato principalmente le aree a forte insediamento demografico, in particolare l'area metropolitana Pescara-Chieti, incidendo più o meno negativamente sulla qualità della vita, sulla sicurezza della viabilità e dei trasporti, sulla sostenibilità dei flussi crescenti dei traffici, sulla domanda crescente di risorse idriche ed energetiche, nonché di siti industriali attrezzati.

Le politiche di sviluppo locali, in particolare delle aree interne della Regione, pongono la questione della sostenibilità dei trasporti e delle comunicazioni che, da un lato deve garantire la salvaguardia dell'ambiente e della qualità della vita dei cittadini, dall'altra deve far fronte alla domanda di servizi e infrastrutture del sistema delle imprese impegnate nella sfida della competitività dei mercati, della globalizzazione e della necessità di ridurre i costi di produzione e i tempi di percorrenza nelle operazioni di trasporto merci.

Non si tralasci, inoltre, la domanda crescente di servizi e infrastrutture per facilitare il raggiungimento delle sedi lavorative, dei centri di istruzione superiore ed universitaria, gli spostamenti nelle città, i collegamenti tra i centri costieri e montani.

Pertanto l'iniziativa del sistema delle Camere di Commercio abruzzesi, rappresentato a livello regionale da Unioncamere Abruzzo, consente all'insieme delle realtà produttive ed economiche del territorio regionale, alle istituzioni, agli organismi pubblici e privati, alle associazioni di categoria interessate, ai consumatori in genere, di avere a disposizione uno strumento dinamico in grado di monitorare le problematiche del settore, riguardo alla situazione infrastrutturale della regione, ai progetti in fase di elaborazione, agli interventi previsti, allo stato di avanzamento dei lavori.

Il progetto, inoltre, si inserisce nella rete degli osservatori regionali, promossa dal sistema camerale italiano in fase di realizzazione in più regioni, al fine di includere l'Abruzzo in una rete internazionale di osservatori.

E’ auspicabile che quanto avviato da Unioncamere possa trovare la giusta attenzione e un adeguato sviluppo nel prossimo futuro, con il coinvolgimento di partner istituzionali dell'Abruzzo, affinché il documento possa essere posto a disposizione di tutti gli stakeholder pubblici e privati e diventare anche uno strumento di promozione e informazione del territorio abruzzese.

  Copyright © Unione Regionale C.C.I.A.A. d'Abruzzo

[

Privacy

]

 - 

[

Area Riservata

]

[

Powered by Playsoft

]

  
Unione Regionale C.C.I.A.A. d'Abruzzo (Unioncamere Abruzzo) - Via F. Savini 50 - 64100 Teramo - Tel. 0861 335212-55 - Fax 0861 245648 -

[

info@abruzzo.camcom.it

]

-

[

www.unioncamereabruzzo.it

]